• Italiano
  • English
Deutsch
28-06-2016

A proposito di risparmio energetico e detrazioni 2016

A proposito di risparmio energetico e detrazioni 2016

La Nuova Legge di Stabilità, in vigore dal 1° gennaio 2016, ha confermato la proroga degli incentivi fiscali e delle detrazioni al 50% e 65% dedicate agli interventi di ristrutturazione degli edifici esistenti e di riqualificazione energetica.

Detrazione al 65% per riqualificazione energetica

Per tutti gli interventi dedicati al miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici, si conferma la detrazione al 65%.

Rientrano quindi in questa categoria le spese effettuate per:

  • riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento: installazione di nuove caldaie e climatizzatori
  • miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni, coperture, pavimenti…)
  • sostituzione di porte e finestre comprensive di infissi
  • installazione di nuovi climatizzatori e caldaie
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale (acquisto e posa in opera di impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili)
  • installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda e schermature solari
  • lavori di adeguamento antisismico della prima casa e delle attività produttive che ricadono nelle zone sismiche più pericolose
  • rimozione dell’amianto
  • rimozione delle barriere architettoniche

Per tutto l’anno 2016 il tetto di spesa  su cui calcolare la detrazione è 96.000€. Quest’anno godono di detrazione al 65% per il risparmio energetico anche gli enti di gestione delle case di edilizia residenziale pubblica e gli ex Iacp.

Inoltre, grazie alla Nuova Legge di Stabilità, l’agevolazione è prevista per acquisto, installazione e messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda e climatizzazione di singole unità abitative.

Detrazioni al 50% per ristrutturazioni

Per tutti gli interventi di ristrutturazione edilizia, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo dedicati a immobili esistenti, sono prorogate le detrazioni al 50%: il bonus è suddiviso, esattamente come per gli interventi di riqualificazione energetica, in 10 rate annuali di pari importo.

Novità detrazioni 2016

Il 2016 riserva inoltre qualcosa in più:

  • estensione della detrazione al 65% al settore pubblico e agli alloggi popolari
  • estensione del bonus mobili
  • detrazione al 50% applicabile alle spese di acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, anche per le giovani coppie con contratto d’affitto

Gli interventi di riqualificazione energetica e ristrutturazione, nonché manutenzione di edifici esistenti, hanno l’obiettivo di migliorare le condizioni attuali degli edifici, agendo sulle prestazioni energetiche e con l’obiettivo di abbassare i consumi di energia rispettando l’ambiente

News

AGN ENERGIA è sempre al passo con i cambiamenti del settore energia, comunicando novità e informazioni utili a coloro che amano tenersi aggiornati e al passo con i tempi.  

Iscriviti alla nostra newsletter e segui le novità dedicate a tutti i settori dell’energia e dell’efficienza energetica.

Iscriviti
Liquid Gas Europe
Assogasliquidi Federchimica
Responsible Care
AIGET